Covid Gaza, arrivati i primi vaccini: 2.000 dosi di Sputnik V

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Sono duemila le dosi del vaccino russo Sputnik V arrivate nella Striscia di Gaza, dove vivono circa due milioni di persone. Lo riporta l'agenzia palestinese Wafa dopo le notizie di questa mattina dei media israeliani sulla prima fornitura di vaccini per l'enclave palestinese. Le dosi, donate dalla Russia, saranno sufficienti per vaccinare mille persone. Sono state trasferite dall'Autorità palestinese in Cisgiordania alla Striscia di Gaza dopo il via libera arrivato da Israele.

Una luce verde che secondo Majdi Dhair, funzionario del ministero della Sanità di Gaza controllato da Hamas, sarebbe stato reso possibile da pressioni internazionali su Israele, soprattutto - secondo le dichiarazioni riportate dall'agenzia Dpa - da parte dell'Organizzazione mondiale della sanità. I palestinesi avevano inizialmente accusato Israele di bloccare il trasferimento dei vaccini a Gaza.