Covid: Gb, si vaccinano i 50enni, a maggio i 40enni (2)

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Hancock ha riferito che circa 12 milioni di seconde dosi del vaccino anti Covid-19 "non potranno essere ritardate", poiché devono essere somministrate a distanza di 12 settimane dalla prima dose. Tuttavia, il ministro della Sanità ha rassicurato i britannici, affermando che ad aprile, pure a fronte dei problemi di fornitura, non ci saranno cancellazioni per quanti hanno già prenotato la prima dose. Secondo i dati aggiornati al 18 marzo, la prima dose è stata somministrata a 25.735.472 persone, con 1.879.054 persone che hanno ricevuto anche la seconda dose del vaccino.