Covid Gb, sindaco Londra: "Sui mezzi pubblici solo con le mascherine"

·1 minuto per la lettura

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha chiesto alla 'Transport for London' (TfL) di attuare l'obbligo dell'uso delle mascherine a bordo di autobus e treni nella capitale come 'condizione per il trasporto' anche dopo la prevista revoca delle restrizioni anti-Coronavirus il 19 luglio. Khan ha detto di "non essere pronto" a mettere gli utenti di metropolitana, tram e altri mezzi di trasporto nella città "a rischio" eliminando le norme sulla protezione del viso da lunedì prossimo. I responsabili dei controlli potranno negare l'accesso ai passeggeri che non rispetteranno l'obbligo o costringerli a scendere dai mezzi.

Nell'annunciare la prossima revoca delle restrizioni, il premier Boris Johnson aveva esortato i concittadini a far uso del senso di responsabilità personale indossando le mascherine nei luoghi affollati e al chiuso. Khan ha chiesto alla Tfl di assicurarsi anche che l'uso delle mascherine sia garantito a bordo di taxi e corse noleggiate da parte di clienti e autisti.

"Ho ripetutamente affermato e messo in chiaro il fatto che l'opzione più semplice e più sicura sarebbe stata quella di mantenere in vigore a livello nazionale la norma che prevede l'uso di mascherine sui mezzi di trasporto pubblico", ha dichiarato Khan. "Non sono disposto a stare a guardare mettendo a rischio i londinesi e la ripresa della nostra città".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli