Covid Gb, vaccinati metà degli adulti

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Metà della popolazione adulta del Regno Unito è stata vaccinata contro il covid. Lo ha annunciato su Twitter il ministro della Salute britannico Matt Hancock, che in un video elogia il programma vaccinale del paese come “una storia di successo nazionale e la nostra via d'uscita da questa pandemia.”.

“È un enorme traguardo e voglio dire molte, molte grazie a tutte le persone coinvolte - ha aggiunto Hancock, sottolineando che ieri sono state somministrate più dosi rispetto a qualunque altro giorno - È un successo che dipende dal lavoro di moltissime persone”.

La notizia arriva mentre nel resto d’Europa aumenta la preoccupazione per le nuove varianti e una terza ondata di contagi, con esperti della sanità britannici che sconsigliano di viaggiare all’estero durante l’estate, quando si prevede che verranno allentate le misure restrittive.

Una terza ondata è “probabile” anche nel Regno Unito ma, come ha suggerito Andrew Hayward del comitato di consulenza scientifica Sage, il suo impatto potrebbe essere meno letale delle precedenti “grazie alle vaccinazioni di soggetti che altrimenti rischierebbero di finire in ospedale o anche di morire”.

Nel frattempo ieri è stato vaccinato anche il primo ministro Boris Johnson, che uscendo dal St. Thomas di Londra ha consigliato a tutti “di fare lo stesso quando ricevono la notifica per la somministrazione. E’ la cosa migliore per voi, la vostra famiglia, e tutti gli altri”.