Covid, Gelmini: "Berlusconi sta discretamente, è combattivo come sempre"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Il presidente Berlusconi sta discretamente". Così Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali ed esponente di Forza Italia, ospite di 'Che tempo che fa'. "Il Covid ha colpito anche lui, degli strascichi ci sono. Ma è combattivo come sempre ed è vicino alla politica".

"Se la curva migliorerà, la volontà è quella di tornare ad aprire. Tutti vogliamo riaprire compatibilmente con la Guerra che il virus ci fa". "Pasqua la dobbiamo trascorrere sapendo che sicuramente dovremo garantire la salute dei più fragili che non sono vaccinati".

L'obbligo di vaccinazione "è necessario per la salute degli operatori sanitari e per i malati". "E' una norma di buon senso e deve essere uguale per tutte le Regioni", ha sottolineato l'esponente di Fi. "Noi riteniamo che con riferimento al Sistema Sanitario Nazionale, ci debba essere una regola unica. L'obbligo di vaccinazione è necessario per garantire non solo la salute degli operatori sanitari, ma anche dei malati". "C'è tanto lavoro da fare bisogna restituire fiducia ai cittadini e per fare questo sicuramente l'Europa non può permettersi di perdere ulteriore tempo: occorre che le dosi di vaccino ci siano, che possano essere somministrate nel più breve tempo possibile".

"I problemi non ci sono stati solo in Lombardia, si potrebbe parlare anche della Toscana ma non è il momento di dividerci". "Lasciamo giudicare ai cittadini e ora indossiamo tutti la maglietta dell'Italia", ha esortato l'esponente di Forza Italia.