Covid in Germania, il ministro della Salute: "Partecipare a grandi eventi solo con vaccino e tampone"

·2 minuto per la lettura
Germania grandi eventi vaccino
Germania grandi eventi vaccino

La situazione in Germania si fa sempre più preoccupante a causa del brusco incremento di contagi giornalieri. Dopo aver registrato 30mila positivi in un giorno, il record è stato superato con 40mila casi in 24 ore. Troppo alto anche il numero delle vittime. A lanciare l’allarme è il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, che propone grandi eventi solo per le persone immunizzate, cioè i cittadini che abbiano ricevuto il vaccino anti-Covid o si siano sottoposti a un tampone dall’esito negativo.

Germania, grandi eventi solo con vaccino o tampone: l’allarme

La quarta ondata è ormai iniziata, anche in Italia. La situazione appare critica in particolare nel Vecchio Continente. Preoccupa l’andamento epidemico in Olanda e Germania, ma anche nei Paesi dell’Est Europa.

In seguito ai dati sempre più allarmanti dovuti al netto incremento di contagiati nel Paese, il ministro Jens Spahn ha annunciato che agli eventi pubblici in Germania si potrà partecipare solo se immunizzati, quindi se vaccinati o guariti e con un tampone negativo.

Germania, grandi eventi solo con vaccino o tampone: il suggerimento del Robert Koch Institut

L’emergenza sanitaria torna a fare paura in Germania, dove i contagi sono in crescita e alcuni ospedali cominciano a sentire il peso dei ricoveri per Covid.

Per questo motivo, in seguito al monitoraggio elaborato, il Robert Koch Institut ha consigliato di “disdire o evitare” i grandi eventi.

Germania, grandi eventi solo con vaccino o tampone: la quarta ondata fa paura

La quarta ondata mette in allerta la Germania (e il resto d’Europa). La situazione nel Paese appare critica in particolare alla vigilia dell’inverno, in un periodo in cui le temperature hanno già subito un brusco calo.

Tuttavia, la Germania registra un tasso di vaccinazione ancora insufficiente. Ad aver ricevuto il vaccino anti-Covid è solo il 67% della popolazione. Nel Paese non è stato imposto nessun obbligo di vaccinazione, neanche per il personale sanitario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli