**Covid: giudice Giorgianni, 'aperti a ogni critica ma almeno prima leggete il mio libro'** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Tralasciando la strumentalità della ricostruzione, proprio questa seconda occorrenza è, quantomeno, particolare – dice il giudice di Messina – La notizia, che riportiamo nel libro con nota a piè di pagina, proviene da un articolo intitolato Kenya, sterilizzate a loro insaputa, uscito il 13 novembre 2014 proprio su “il Foglio”, in cui testualmente si legge “C’è anche il Kenya delle sterilizzazioni non dichiarate ed effettuate all’insaputa delle donne interessate, a cura delle agenzie onusiane che dovrebbero occuparsi di salute e che patrocinano invece programmi malthusiani fraudolenti". "Ci sembra dunque di capire che il giornalista accusi il suo stesso giornale di diffondere bufale. Non sento la necessità in questo contesto di aggiungere altro. Peccato che altre testate non abbiamo colto l’occasione per leggere il libro e argomentare in merito, limitandosi a un copia-incolla incapace di ogni verifica, così amplificando accuse ingiuste e strumentali a noi e per riflesso a Nicola Gratteri, che qualcuno in futuro potrà utilizzare per tentare di escluderlo ingiustamente dalla corsa ad uffici giudiziari importanti".