Covid: giudici contro nell'Anm, 'nota colleghi errore madornale, rischiamo Castopoli' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Considerata la portata senza precedenti della determinazione, si tratta di un gravissimo vulnus alla democraticità dell’Associazione, che si aggiunge agli altri che si stanno pericolosamente consumando in questi stessi giorni – proseguono i magistrati di ArticoloCentouno -Nel merito, l’invito ai dirigenti degli uffici giudiziari è inaccettabile. I dirigenti, infatti, non possono fare altro che applicare la legge e, fuori da tale recinto, giammai potrebbero “rallentare immediatamente” o addirittura “sospendere” lo svolgimento di un servizio pubblico essenziale".

"Né possiamo pensare che si volesse formulare un invito alla disobbedienza della normativa in vigore, minacciando persino la sospensione del servizio, in modo quasi da sollecitare (per non dire istigare) alla interruzione di un pubblico servizio. L’invito, inoltre, è molto pericoloso perché riflette e alimenta una concezione della magistratura – gerarchizzata e verticistica – con caratteri antitetici a quelli scolpiti dalla Costituzione a garanzia del legale, indipendente e imparziale esercizio della giurisdizione".