Covid, governo prepara la stretta: obbligo mascherine all'aperto

·1 minuto per la lettura
Agenti della Guardia di Finanza controllano un pass sanitario

ROMA (Reuters) - Il governo prepara la stretta per limitare la crescita dei contagi dovuti alla nuova variante Omicron del coronavirus ed è pronto a reintrodurre l'obbligo di mascherine all'aperto anche in zona bianca.

Secondo quanto si legge in un documento che sintetizza le misure discusse stamani nella cabina di regia convocata dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, l'esecutivo dovrebbe introdurre l'obbligo di indossare mascherine Ffp2 in cinema, teatri e per eventi sportivi, nonché sui mezzi di trasporto.

Il testo spiega poi che dal primo febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale scenderà da 9 a 6 mesi mentre, con ordinanza del ministro della Salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

Il governo si riserva comunque di deliberare a seguito di un "approfondimento tecnico".

Il Consiglio dei ministri si riunirà nel pomeriggio.

Per quel che riguarda ristorazione e consumo di cibi e bevande, il documento stabilisce che fino al 31 gennaio si prevede l'estensione dell'obbligo di green pass rafforzato alla ristorazione al chiuso, anche al banco. Inoltre, si vieta il consumo di cibi e bevande, al chiuso, in cinema, teatri e per eventi sportivi.

(Redazione Roma)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli