Covid, grave lutto per l'ex campione del Milan Ronaldinho

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Un grande lutto ha colpito la famiglia di Ronaldinho. La mamma Miguelina, 71 anni, è morta di Covid due mesi dopo l'infezione che l'aveva colpita. A dare la tragica notizia è lo stesso ex calciatore di Milan, Barcellona e Brasile tramite i suoi profili social.

Miguelina Elói Assis dos Santos, la mamma dell'ex campione 41enne, era stata contagiata nello scorso dicembre, come aveva rivelato Ronaldinho. Dopo aver contratto il virus, la donna aveva iniziato a sviluppare sintomi sempre più gravi ed era stata ricoverata all'ospedale Mãe de Deus di Porto Alegre.

LEGGI ANCHE: Calcio, addio a Mauro Bellugi: la sua lotta con il Covid aveva commosso

Ronaldinho, che era legatissimo alla madre, ha deciso di comunicare la perdita che ha colpito la sua famiglia impostando i propri social (Facebook, Twitter e Instagram) listati a lutto. Le foto del profilo, infatti, sono state sostituite da immagini interamente di colore nero. Per l'ex fantasista brasiliano arriva una nuova, difficile sfida, dopo i problemi con il fisco e la detenzione in carcere in Paraguay. Un dolore immenso per 'Dinho', che era solito ricordare, anche sul web, il grandissimo affetto nei confronti di mamma Miguelina. Lo scorso mese di ottobre, Ronaldinho aveva contratto il Covid, senza però riportare gravi conseguenze. 

VIDEO - Ronaldinho annuncia: "Sono positivo"