Covid Grecia, a Mykonos coprifuoco notturno e stop movida

·1 minuto per la lettura

Cinque ore di coprifuoco notturno e altre restrizioni sono state imposte a Mykonos, una delle più popolari mete turistiche della Grecia, a causa di una "preoccupante" impennata dei casi di Covid-19. Lo riferiscono i media locali, secondo cui le autorità hanno disposto il coprifuoco dall'una alle sei e il divieto di suonare musica per bar, ristoranti e locali notturni. Le misure, come ha spiegato il vice ministro della Protezione civile Nikos Hardalias, sono effettive da subito e si protrarranno fino al 26 luglio.

"Chiediamo ai residenti, ai turisti e agli imprenditori della nostra bellissima isola di seguire fedelmente le misure in modo che la diffusione del virus possa essere rapidamente controllata e Mykonos possa tornare alla normalità", ha affermato Hardalias. Lo stesso vice ministro il 15 luglio aveva avvertito che i casi attivi nell'isola erano quadruplicati superando i 300 in appena una settimana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli