Covid, il cancelliere tedesco Scholz introduce nuove misure: cosa cambia

·1 minuto per la lettura
covid Germania restrizioni
covid Germania restrizioni

Anche in Germania come in molti altri Paesi europei preoccupa l’andamento della curva dei contagi. Proprio per questo motivo il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha incontrato i 16 Land ai quali sono state annunciate le nuove misure che entreranno a breve in vigore soprattutto in vista del capodanno. “Non è più il tempo per le grandi feste di Capodanno”, ha affermato a tal proposito Scholz.

Covid Germania restrizioni, discoteche chiuse dal 28 dicembre

Ed è proprio sul fronte discoteche e feste private che il cancelliere tedesco ha annuncato le restrizioni più corpose. A partire dal 28 dicembre infatti tutte le discoteche chiuderanno i battenti, mentre le feste private saranno pesantemente ridimensionate con l’accesso che sarà consentito ad un massimo di 10 persone. Da tale computo tuttavia verranno escluse le persone di età inferiore ai 14 anni.

Covid Germania restrizioni, la Bundesliga si svolgerà a porte chiuse

Altro settore che sarà coinvolto in questa serie di restrizioni è quello sportivo. Infatti le partite di calcio della Bundesliga, così come in via di massima i grandi eventi sportivi, pubblici e culturali si svolgeranno a porte chiuse. Infine la limitazione riguarderà anche i ristoranti ai quali si potrà accedere solo a chi è vaccinato o guarito.

Covid Germania restrizioni, la Svizzera riduce le tempistiche per le dose di richiamo

Intanto la Svizzera ha abbassato notevolmente le tempistiche per chi deve sottoporsi alla dose di richiamo del vaccino anti-covid, passando da 6 a 4 mesi. “La vaccinazione di richiamo con un vaccino mRNA è ora raccomandata per tutti a partire dai 16 anni e soprattutto per gli anziani”, ha informato l’ufficio federale per la sanità pubblica (OFSP) in un comunicato ufficiale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli