Covid, il primo ministro irlandese Michael Martin ha introdotto il coprifuoco per pub e ristoranti

·2 minuto per la lettura
Covid Irlanda coprifuoco
Covid Irlanda coprifuoco

Il Natale è ormai sempre più vicino, eppure questo non sta fermando la variante Omicron che si sta rapidamente diffondendo in tutta Europa e non solo. Dal Regno Unito, alla Francia, al nostro Paese, alla Danimarca, all’Irlanda sono diversi gli Stati che hanno deciso di correre ai ripari introducendo diverse restrizioni. Proprio in Irlanda il primo ministro Michael Martin ha introdotto il coprifuoco per pub, bar e ristoranti a partire dalle ore 20.00.

Covid Irlanda coprifuoco, cosa cambierà

Oltre al coprifuoco, per i locali è stato posto un freno anche a tutti gli eventi organizzati dopo le ore 20.00. Con esso verrà ridotta anche la capienza. La misurà sarà in vigore da domenica 19 dicembre e rimarrà valida fino al prossimo 30 gennaio 2022.

Covid Irlanda coprifuoco, la situazione in Danimarca

Anche la Danimarca potrebbe avviarsi verso nuove misure restrittive. Potrebbero, a breve essere chiusi luoghi di intrattenimento quali cinema, teatri, musei o ancora parchi di divertimenti. Su questo punto si attenderebbe il via libera del parlamento danese. Solo nelle ultime 24 ore i nuovi contagi rilevati sono stati 11.194.

Covid Irlanda coprifuoco, nuove misure restrittive in Belgio e Olanda

Nel frattempo anche Olanda e Belgio si stanno avviando verso nuove restrizioni. Nel giro di 24 ore sarebbero stati circa 22.000 i casi registrati nei Paesi Bassi. Questo avrebbe portato il premier olandese Mark Rutte ad annunciare in conferenza stampa un ulteriore inasprimento del lockdown parziale: “I Paesi Bassi saranno di fatto chiusi tra le 17 e le 5”, ha affermato.

Nel meno critica la situazione in Belgio dove il primo ministro De Croo ha annunciato la chiusura delle discoteche, nonché sono state interdette feste private ad eccezione di funerali e matrimoni. Le manifestazioni sportive si svolgeranno a porte chiuse, infine – riporta il Messaggero – tutte le attività organizzate in luoghi chiusi potranno svolgersi solo se i partecipanti stanno seduti e mantengono la distanza sociale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli