Covid: il socio di Corona contro gli 'imprenditori inermi', 'basta mendicare, datevi da fare'

·1 minuto per la lettura

“Invece di mendicare sussidi e aiuti che comunque non arriveranno gli imprenditori si occupino di creare nuovi posti di lavoro per contrastare la crisi”. Questa la 'ricetta' di Domenico Ciampà, classe 1990, giovane imprenditore, tra i maggiori grossisti di petrolio in Calabria, influencer e da poco patron di “Dafgan”, brand internazionale di moda messo su insieme a Fabrizio Corona, lanciato proprio in tempo di pandemia "per creare nuove posti di lavoro e, perché no, prendersi qualche altra buona soddisfazione personale".

Ciampà si dice "disgustato dall’abitudine tutta italiana di piangersi addosso di fronte alle difficoltà invece di rimboccarsi le maniche e cercare una soluzione" e si scaglia contro gli "imprenditori inermi": “Abbiamo sofferto tutti sotto i colpi della pandemia - sottolinea - ma fare impresa non significa aspettare fine mese per contare gli incassi ma avere il coraggio di rimanere in prima linea sotto i colpi degli imprevisti per tutelare al meglio gli interessi dei dipendenti prima dei propri”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli