Covid: inchiesta dati falsificati, gip Trapani si dichiara incompetente e manda atti a Palermo (2)

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nell'inchiesta risultano indagati, oltre a Razza, anche il vice capo di gabinetto dell'assessore Razza, Ferdinando Croce e Mario Palermo, direttore del Servizio 4 del Dipartimento retto da Maria Letizia Di Liberti. Nei giorni scorsi i magistrati hanno disposto l’acquisizione di telefonini, computer, server dell’assessorato che, sembra, abbiano già evidenziato ulteriori irregolarità. L'inchiesta prosegue adesso a Palermo. Dove i magistrati vaglieranno le posizioni di altre persone, come quella del commissario per l'emergenza Covid Renato Costa. Che avrebbe saputo delle alterazioni dei dati sulla pandemia.