Covid: inchiesta dati falsificati, Razza non risponde ai pm

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 30 mar. (Adnkronos) – L'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, che oggi si è dimesso dopo l'avviso di garanzia ricevuto nell'ambito dell'inchiesta sui dati falsi sulla pandemia si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti ai pm di Trapani che coordinano l'inchiesta. Razza si è presentato con il suo legale, l'avvocato Enrico Trantino. Al Procuratore Maurizio Agnello e ai sostituti Sara Morri e Francesca Urbani, Razza ha chiesto tempo per studiare gli atti dell’inchiesta.