Covid: Indonesia controcorrente, il vaccino prima ai giovani

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Getty Creative)
(Getty Creative)

La campagna vaccinale contro il Covid-19 è iniziata anche in Indonesia, dove la programmazione delle somministrazioni segue una strada opposta rispetto a quella degli altri Paesi. Se in tutto il mondo le prime dosi di vaccino sono riservate agli anziani, in Indonesia a riceverle saranno i lavoratori tra i 18 e i 59 anni, con priorità agli operatori sanitari e poi ai funzionari pubblici.

A spiegare il motivo di questa scelta è stato il consulente del governo Amin Soebandrio, che alla Bbc ha dichiarato: "Stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus". Secondo gli esperti del Paese, l'approccio controcorrente di dare priorità ai giovani aumenterà la possibilità di raggiungere l'immunità di gregge.

GUARDA ANCHE: Anziani, medici e politici i primi a ricevere il vaccino

"Immunizzare i membri di una famiglia che lavorano significherà che non porteranno il virus in casa, dove si trovano i loro parenti più anziani", ha detto la dottoressa Siti Nadia Tarmizi, portavoce del ministero della Salute.

Il primo a farsi iniettare il farmaco è stato il presidente indonesiano Joko Widodo, di 59 anni. Ma'ruf Amin, il vicepresidente 77enne dovrà attendere che vengano vaccinati quelli più giovani di lui.

GUARDA ANCHE: Biden riceve la seconda dosa di vaccino