Covid, Israele sta già pensando alla quarta dose di vaccino

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Nir Elias
REUTERS/Nir Elias

Lo Stato di Israele non ha ancora terminato la campagna vaccinale con la terza dose di siero contro il Covid, che già il suo governo sta pensando alla quarta dose. Solo così, hanno fatto sapere le autorità locali, sarà possibile evitare la quinta ondata del virus. 

È stato il ministro della Salute israeliano Nitzan Horowitz ad annunciare che una quarta dose è prevedibile, come riporta i24 news."Non è irragionevole pensare che avremo bisogno di un quarto vaccino", ha detto dopo aver svelato che il 9% dei casi diagnosticati nella giornata di giovedì 25 novembre aveva ricevuto il booster. 

Il comitato di esperti che affianca il governo israeliano nella gestione della pandemia, non ha escluso che lo stato ebraico si trovi alla vigilia di una quinta ondata Covid e che questo sia il motivo per cui i contagi stanno risalendo, sia pure lentamente. 

VIDEO - Ecco come in Israele si simula la vita su Marte

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli