Covid, Iss: rischio di epidemia incontrollata e non gestibile

Ape
·1 minuto per la lettura

Roma, 9 nov. (askanews) - "Si conferma che l'epidemia in Italia è in rapido peggioramento sull'intero territorio nazionale" e "una situazione complessivamente e diffusamente molto grave sul territorio nazionale con criticità in numerose Regioni/PA italiane". A renderlo noto l'Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute nell'ultimo monitoraggio settimanale della situazione dell'epidemia di Covid-19 in Italia, basato sui dati della settimana dal 26 ottobre al primo novembre "Nella settimana di monitoraggio - si legge nell'headline del report relativo alla sintesi nazionale - tutte le Regioni/PA sono classificate a rischio alto di una epidemia non controllata e non gestibile sul territorio o a rischio moderato con alta probabilità di progredire a rischio alto nelle prossime settimane".