Covid, Istat: durante lockdown pi tempo per figli, tv, musica

Red/Gca

Roma, 5 giu. (askanews) - Nel corso della Fase 1, durante il lockdown gli italiani hanno trascorso pi tempo per la cura dei figli, tv, l'ascolto della musica, le relazioni sociali e le attivit creative. E' quanto emerge dal Report Fase 1 dell'Istat. Un terzo dei cittadini si svegliato pi tardi rispetto a prima del lockdown e un quinto ha dormito di pi. Ad approfittarne sono stati gli uomini pi delle donne. Tra le attivit di lavoro familiare la preparazione dei pasti ha coinvolto il 63,6% dei cittadini (l'82,9% delle donne, il 42,9% degli uomini).

La cura dei figli l'attivit che pi frequentemente delle altre ha fatto registrare un incremento del tempo dedicato abitualmente, in particolare per il 67,2% di coloro che l'hanno svolta, mentre per il restante 29,5% non ci sono state variazioni.

L'obbligo di restare a casa ha stravolto la quotidianit dei cittadini e ha avuto un forte impatto sulla loro giornata e sul loro modo di passare il tempo. Il primo effetto stato quello di ripiegare sulle attivit possibili all'interno delle mura domestiche - senza rinunciare alla creativit - e di cogliere questa occasione per fare sperimentazioni e dedicarsi a quanto rimandato da tempo.

(segue)