Covid, Istat: durante lockdown pi tempo per figli, tv... -2-

(Segue)

Roma, 5 giu. (askanews) - Uno sguardo complessivo su come i cittadini hanno utilizzato il loro tempo in un giorno medio della Fase 1 restituisce l'immagine di una giornata comunque ricca e varia.

Ordinando le attivit in base alla percentuale di cittadini che le svolgono, al di l delle attivit fisiologiche (dormire, mangiare, lavarsi, ecc.) che sono comuni a tutti, il dato che emerge con evidenza che la quasi totalit della popolazione riuscita a dedicarsi ad attivit di tempo libero (98,3%). Il 76,9% ha svolto lavoro familiare (pulizia della casa, cura dei conviventi, ecc.). Solo il 28% uscito per vari motivi (passeggiata, andare a lavoro, a fare la spesa). Ha lavorato il 16,7% della popolazione e studiato l'8% (quota che sale al 61,9% tra gli studenti di 18 anni e pi).

Sebbene le attivit fisiologiche siano svolte da tutti, anche in questo caso la quotidianit si modificata per i cittadini, principalmente perch stato possibile dedicarvi pi tempo del solito.

Innanzitutto, un terzo dei cittadini si svegliato pi tardi e un quinto ha dormito di pi. Soprattutto gli uomini rispetto alle donne hanno approfittato della possibilit di riposare di pi (23% contro 17,6%) e di prendersela pi comoda al risveglio (36,8% contro 30,8%).