Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e numeri contagi regioni

·4 minuto per la lettura

Il bollettino Covid Italia di oggi, mercoledì 23 settembre 2021, con dati e news della Protezione Civile e del ministero della Salute - regione per regione - su contagi, ricoveri, morti mentre per il green pass a scuola e sui trasporti arriva l'ok alla fiducia in Senato. I numeri dalla Sicilia in zona gialla, dalla Lombardia e dalla Puglia, dal Lazio e dalla Campania, dalla Toscana e dal Veneto. I numeri delle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Il punto sui vaccini in Italia. I dati delle regioni:

Sono 304 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani sui social. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 304 su 18.182 test di cui 8.190 tamponi molecolari e 9.992 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,67% (4,5% sulle prime diagnosi)", scrive Giani evidenziando che l'"87% dei toscani ha ricevuto la prima dose di vaccino, il 75% anche il richiamo". I vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 5.292.440.

Sono 38 i contagi da coronavirus in Basilicata oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Non si registrano decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 858 tamponi molecolari. I lucani guariti o negativizzati sono 40. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 53 (-4) di cui 3 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 1.215 (-2). Per la vaccinazione, sono state effettuate 2.937 somministrazioni ieri. Finora 417.017 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (75,4 per cento) mentre 365.358 hanno completato il ciclo vaccinale (66 per cento), per un totale di 782.375 somministrazioni effettuate. Le percentuali più alte si registrano nella fascia di età 70-79 anni con il 96,4 per cento di prime dosi somministrate e con il 92 per cento di completamento del ciclo vaccinale.

Sono 68 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 23 settembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Non si registrano decessi; le persone ricoverate in terapia intensiva restano 11, mentre i pazienti in altri reparti scendono a 46. Dei nuovi casi, 56 sono stati rilevati attraverso 3.710 tamponi molecolari, con una percentuale di positività dell'1,51%. Mentre sono 5.639 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati i restanti 12 casi (0,21%).

Sono 372 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Lazio, secondo i dati Covid-19 dell'ultimo bollettino della Regione. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 12 morti. Da ieri sono stati processati 11.123 tamponi molecolari e 13.740 antigenici con un tasso di positività all'1,4%. I ricoverati sono 403 in reparti ordinari Covid e 53 le terapie intensive occupate. Da ieri sono stati 267 i guariti. I casi a Roma città sono a quota 184.

Sono 6 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Valle D’Aosta, secondo i dati Covid-19 dell'ultimo bollettino della Regione. Non si registrano decessi. Da inizio emergenza i soggetti contagiati dal virus nella regione sono complessivamente 12.097. I positivi attuali sono 61 di cui 59 in isolamento domiciliare e due ricoverati in ospedale. I guariti sono quattro in più rispetto a ieri per complessivi 11.562. I tamponi fino ad oggi effettuati sono 182.634, i casi complessivamente testati 11.562. I decessi di persone risultate positive al Covid da inizio emergenza ad oggi in Valle d’Aosta sono 474.

Sono 57 i nuovi contagi da Coronavirus oggi 23 settembre in Abruzzo, secondo i dati Covid-19 dell'ultimo bollettino della Regione. Da ieri c'è stato un morto. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.923 tamponi molecolari e 3.921 test antigenici con un tasso di positività pari a 0.83 per cento. Da ieri ci sono stati 81 guariti.

Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 1.890. Sono 66 i pazienti, ricoverati in ospedale in area medica, mentre le terapie intensive occupate sono 5. In isolamento domiciliare 1.819 persone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli