Covid Italia oggi, bollettino regioni: dati, contagi e tabella 6 aprile

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·3 minuto per la lettura

I dati della Protezione Civile sui contagi da coronavirus nelle regioni oggi, martedì 6 aprile, con la tabella regione per regione mentre Veneto, Marche e provincia di Trento entrano in zona arancione. Le ultime news sui casi di Covid, tamponi e tasso di positività dopo i giorni in zona rossa per tutta Italia. Ecco i dati:

Sono 507 i nuovi contagi di Coronavirus in Veneto secondo i dati del bollettino di oggi, 6 aprile, illustrato dal presidente della regione Luca Zaia. Si registrano altri 15 morti. In Veneto, tornato in zona arancione, nelle ultime 24 ore ha processato 9.888 tamponi con un tasso di incidenza del 5,13%. Attualmente i positivi al Covid 19 sono in tutto 36.986 e di questi 2.287 sono ricoverati in ospedale (+50 da ieri). I pazienti ricoverati in area non critica sono 1.972 (+37), mentre quelli in terapia intensiva sono 315 (+13). Il totale delle vittime in Veneto dall'inizio della pandemia è salito a 10.770, mentre sono 18.449 i dimessi/guariti.

Sono 685 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 6 aprile, secondo i dati del bollettino anticipato dal governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 685 su 8.753 test di cui 6.805 tamponi molecolari e 1.948 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 7,83% (21,6% sulle prime diagnosi)", scrive Giani su Twitter.

Sono 66 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 6 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. Nel dettaglio il Servizio Sanità delle Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 844 tamponi: 317 nel percorso nuove diagnosi (di cui 49 nello screening con percorso Antigenico) e 527 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 20,8%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 66 (25 in provincia di Macerata, 26 in provincia di Ancona, 10 in provincia di Pesaro-Urbino, 2 in provincia di Ascoli Piceno e 3 fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (24 casi rilevati), contatti in setting domestico (14 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (18 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (5 casi rilevati). Per altri 5 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 49 test e sono stati riscontrati 13 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 27%.

In Basilicata sono 21 i nuovi casi di positivi al coronaviurus e 8 i morti registrati oggi, 6 aprile. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino spiegando che sono stati eseguiti 356 tamponi molecolari. Le persone decedute sono cittadini di Matera (4), Bernalda, Grottole, Ruoti e un cittadino di un'altra regione. La task force precisa che 5 di questi decessi sono avvenuti nelle giornate del 3 e del 4 aprile e oggi vengono comunicati. I lucani guariti o negativizzati sono 14. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.666 (-1), di cui 4.479 in isolamento domiciliare. Sono 14.427 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 447 quelle decedute. In aumento i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 187 (+4): al San Carlo di Potenza 36 nel reparto di malattie infettive, 34 in pneumologia, 12 in medicina d'urgenza, 5 in terapia intensiva e 16 in medicina interna Covid; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 31 nel reparto di malattie infettive, 19 in pneumologia, 26 in medicina interna Covid e 8 in terapia intensiva. In lieve aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, passato da 12 a 13. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 287.396 tamponi molecolari, di cui 264.818 sono risultati negativi, e sono state testate 170.974 persone.