Covid Italia oggi, dati regioni: contagi, bollettino e tabella 30 marzo

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·8 minuto per la lettura

I contagi da coronavirus oggi, martedì 30 marzo, con la tabella e i dati regione per regione. Le news sui nuovi casi di Covid, il numero dei tamponi processati - con la tabella della Protezione Civile - e l'indice di positività. Ecco i numeri delle regioni:

Sono 300 i nuovi contagi da coronavirus in Calabria secondo il bollettino di oggi, 30 marzo. Registrati inoltre altri 13 morti. Nella regione ad oggi sono stati sottoposti a test 624.561 soggetti per un totale di 664.356 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 46.611 (+300 rispetto a ieri), quelle negative 577.950.+1 il dato sulle terapie intensive, 217 i guariti/dimessi.

Sono 1.187 i casi di coronavirus registrati oggi 30 marzo in Emilia Romagna. Secondo il bollettino quotidiano ci sono inoltre 67 decessi e 1.917 i guariti. Dall’inizio dell’epidemia nella regione si sono registrati 334.343 contagi. I nuovi casi sono stati rilevati su un totale di 33.338 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,6%.

Sono 1.527 i nuovi casi positivi al Covid-19 registrati oggi, 30 marzo, in Puglia, su 12.234 tamponi, più del doppio rispetto a ieri. In lieve aumento i morti ma si registra un boom dei guariti, oltre 2.000 in più. E' quanto si rileva nel bollettino epidemiologico quotidiano redatto dalla Regione sulla base delle informazioni del Dipartimento della Salute.

Sono 1.573 i nuovi contagi di Coronavirus in Campania secondo i dati del bollettino di oggi, 30 marzo. Nella regione in zona rossa, che si prepara alle ulteriori restrizioni per Pasqua previste dall'ordinanza di De Luca dopo le stime sull'indice Rt a 1,31, sono stati registrati altri 64 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 15.289 tamponi molecolari. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 5.286 tamponi antigenici. Dei 64 nuovi decessi, 28 sono avvenuti nelle ultime 48 ore e 36 in precedenza, ma registrati ieri.

Il totale delle vittime in Campania da inizio pandemia sale a 5.325. I nuovi guariti sono 2.837, il totale dei guariti sale a 235.743. In Campania sono 163 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.587 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Sono 206 i nuovi contagi di Coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo il bollettino di oggi, 30 marzo. Si registrano altri 14 morti, ai quali se ne aggiunge uno avvenuto il 6 marzo. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 4.669 tamponi molecolari, l'indice di positività è del 4,41%. Sono inoltre 2.631 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 241 casi (9,16%). I ricoveri nelle terapie intensive calano a 80 mentre quelli in altri reparti scendono a 671.

I decessi complessivamente ammontano a 3.290, con la seguente suddivisione territoriale: 702 a Trieste, 1.721 a Udine, 632 a Pordenone e 235 a Gorizia. I totalmente guariti sono 74.519, i clinicamente guariti 3.664, mentre quelli in isolamento scendono a 14.622. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 96.846 persone con la seguente suddivisione territoriale: 18.111 a Trieste, 46.829 a Udine, 19.119 a Pordenone, 11.708 a Gorizia e 1.079 da fuori regione.

Sono 153 i nuovi contagi da coronavirus in Abruzzo secondo il bollettino di oggi, 30 marzo. Registrati inoltre altri 25 morti. Sono complessivamente 64.924 i casi positivi nella Regione dall’inizio dell’emergenza. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 27, di cui 13 in provincia dell’Aquila, 4 in provincia di Chieti e 10 in provincia di Teramo. Salgono a 2.125 i decessi totali. Del totale odierno, 17 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.

Sono 1.593 i nuovi contagi registrati oggi, 30 marzo, nel Lazio, dove si segnalano anche 32 decessi (-13) e +1.696 guariti. Oltre 14mila tamponi (+4.609) e oltre 23mila antigenici per un totale di oltre 37mila test. Lo riferisce l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, nel bollettino al termine della videoconferenza della task-force regionale per Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. "Diminuiscono i decessi e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4%. I casi a Roma città sono a quota 800. Bisogna mantenere molto alta l'attenzione", esorta l'assessore.

Sono 45.059 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell'emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 205 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 986.641 tamponi, per un incremento complessivo di 3.046 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 6,7%. Si registrano quattro nuovi decessi (1.233 in tutto). Sono invece 210 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+10), mentre sono 33 (+2) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.788. I guariti sono complessivamente 29.603 (+142), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 192.

Sono 1.180 i nuovi contagi da coronavirus in Toscana, secondo il bollettino di oggi 30 marzo. Registrati inoltre altri 32 morti. I nuovi casi di positività al coronavirus portano il totale dall'inizio dell'epidemia a 193.836. Di questi 1.156 confermati con tampone molecolare e 24 da test rapido antigenico. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 160.617 (82,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 13.222 tamponi molecolari e 11.871 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,7% è risultato positivo. Sono invece 8.522 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 27.890, stabili rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.807 (13 in più rispetto a ieri), di cui 265 in terapia intensiva (3 in più). E si registrano 32 nuovi decessi: 22 uomini e 10 donne con un'età media di 79 anni. Sono 5.329 i deceduti dall'inizio dell'epidemia. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 1.180 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa (il 19% ha meno di 20 anni, il 21% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 18% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più).

Sono stati 52 i nuovi decessi, nelle ultime 24 ore in Veneto per Covid, portando così ad un totale di 10.590 le vittime dall'inizio della pandemia dal 21 febbraio 2020. Mentre sono 1.130 i positivi da ieri su un totale di 43.284 tamponi, pari al 2,61%. Secondo il bollettino della Regione Veneto, negli ospedali sono ricoverati ad oggi 2.199 malati di Covid (+23): 1.897 in area non critica (+16) e 302 in terapia intensiva (+7), mentre sono 17.913 i dimessi nelle ultime 24 ore.

Sono 333 i contagi da coronavirus secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, in base ai numeri della tabella, sono stati testati 5334 tamponi: 3120 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1321 nello screening con percorso Antigenico) e 2214 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,7%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 333 (90 in provincia di Macerata, 43 in provincia di Ancona, 100 in provincia di Pesaro-Urbino, 23 in provincia di Fermo, 54 in provincia di Ascoli Piceno e 23 fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (61 casi rilevati), contatti in setting domestico (115 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (110 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (6 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (1 caso rilevato), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 39 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1321 test e sono stati riscontrati 132 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%.

Sono 135 i nuovi contagi nella regione. Registrati inoltre altri 2 morti. 1290 il totale dei tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore. I positivi sono 113 lucani (di cui 26 a Melfi e 13 a Matera) e 22 cittadini residenti in altre regioni (15 di essi domiciliati e in quarantena in Basilicata, 6 in Puglia, 1 in Veneto). I lucani guariti o negativizzati sono 193, di cui 88 a Potenza e 28 a Sant'Arcangelo. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.469 (-82), di cui 4.301 in isolamento domiciliare, mentre sono 13.908 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 428 quelle decedute. In riduzione i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 168 (-12). Lieve aumento del numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, da 12 a 13. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 279.405 tamponi molecolari, di cui 257.604 sono risultati negativi, e sono state testate 167.543 persone.