Covid Italia, Pregliasco: "Morti aumenteranno"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Vediamo la tristezza infinita di questi decessi che, temo, nei prossimi giorni andranno ad aumentare. Sono l'effetto della crescita esponenziale dei contagi alla fine di ottobre, questo dato ci inquieterà perché sarà l'ultimo a migliorare". Il professor Fabrizio Pregliasco ipotizza un ulteriore incremento del numero dei morti provocati dall'epidemia di coronavirus.

"Bisogna guardare anche la percentuale di positivi sui tamponi, è un elemento che dimostra la pervasività del virus nella comunità. Il tracciamento è in difficoltà vista la diffusione, ma è fondamentale dire che ogni positivo che troviamo lo controlliamo e non contagia. Questo è lo sforzo da compiere nel prossimo futuro", afferma intervenendo a Mattino Cinque.

"Vediamo la tristezza infinita di questi decessi che, temo, nei prossimi giorni andranno ad aumentare. Sono l'effetto della crescita esponenziale dei contagi alla fine di ottobre, questo dato ci inquieterà perché sarà l'ultimo a migliorare", dice ancora. "Il segnale di ottimismo" è legato al "plateau raggiunto con le misure varate con il Dpcm. Rispetto alla montagna, abbiamo in qualche modo tagliato il picco e stiamo spalmando la diffusione dei casi lungo una collina. Speriamo di avere una discesa". "L'obiettivo è far scendere l'Rt sotto 1" non solo per ipotizzare aperture parziali a Natale ma "soprattutto per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere. Il personale è impegnato in una maratona che proseguirà anche dopo Natale".