Covid Italia, report Iss: "In Lombardia il 28% dei morti"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Covid Italia, il 28,4% dei morti è stato registrato in Lombardia. In questa Regione, che è anche quella con il maggior numero di abitanti, spiega l'ultimo rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità, si concentra la quota più alta di decessi dall'inizio della pandemia. Sulla percentuale pesa in particolare il dato della prima ondata: fra marzo e maggio 2020 in Lombardia si sono verificate il 47,7% delle morti totali italiane.

Tre le fasi che hanno caratterizzato la pandemia dall'inizio al 30 marzo 2021. La prima ondata (marzo-maggio 2020), la fase di bassa incidenza (giugno-settembre 2020), "e la seconda ondata (ottobre 2020-marzo 2021), quest'ultima ancora in corso", spiega l'Iss. In quest'ultima fase pandemica, i morti della Lombardia sono pari al 19% del totale italiano. A seguire le altre regioni più duramente colpite in termini di decessi Covid sono l'Emilia Romagna (11% del totale), il Veneto (9,8%) e il Piemonte (8,7%).