Covid in Italia, sale a 0,66 l'Rt nazionale. Aumenta anche l'incidenza dei casi

·1 minuto per la lettura
ROME, ITALY - 2021/07/06: View of the Sant'Egidio Vaccination Center. General Francesco Paolo Figliuolo, together with President of Community of Sant'Egidio Marco Impagliazzo and Lazio Region Health Councilor Alessio D'Amato, inaugurated new Sant'Egidio Vaccination Center against Covid -19, reserved for homeless andmost fragile people. (Photo by Matteo Nardone/Pacific Press/LightRocket via Getty Images) (Photo: Pacific Press Pacific Press/LightRocket via Ge)
ROME, ITALY - 2021/07/06: View of the Sant'Egidio Vaccination Center. General Francesco Paolo Figliuolo, together with President of Community of Sant'Egidio Marco Impagliazzo and Lazio Region Health Councilor Alessio D'Amato, inaugurated new Sant'Egidio Vaccination Center against Covid -19, reserved for homeless andmost fragile people. (Photo by Matteo Nardone/Pacific Press/LightRocket via Getty Images) (Photo: Pacific Press Pacific Press/LightRocket via Ge)

Risale, anche se di poco, il valore dell’Rt nazionale a 0.66 rispetto allo 0.63 della settimana scorsa. Sale anche l’incidenza dei casi di Covid in Italia che arriva ad 11 ogni 100 mila abitanti, rispetto ai 9 casi di 7 giorni fa. Sono i dati contenuti nella bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus in Italia, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.

Sono otto le Regioni e le Province autonome classificate a rischio moderato e 13 a rischio basso. Tutte le Regioni e Province hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno.

Continua il calo di ricoveri dovuti al Covid-19. Scende anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva. Secondo la bozza del monitoraggio settimanale sul contagio nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è del 2 per cento, sotto la soglia critica, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 240 (29/06/2021) a 187 (06/07/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (2 per cento). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 1.676 (29/06/2021) a 1.271 (06/07/2021).

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli