Covid Italia, terapie intensive sopra la soglia critica

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Oggi in Italia a causa del Covid il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è "complessivamente in aumento e sopra la soglia critica", è al 41% contro il 39% della scorsa settimana. E rimane alto il numero di regioni e province autonome che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica: sono 14, contro le 12 della settimana precedente, secondo quanto spiega l'Istituto superiore di sanità, in una nota in cui riporta i dati principali del monitoraggio della cabina di regia su Covid-19.

In totale il numero di ricoverati in terapia intensiva è "ancora in aumento da 3.546 (dato al 23 marzo) a 3.716 (dato al 30 marzo)", segnala inoltre l'Iss. E' inoltre ancora in salita e sopra la soglia critica anche il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale (44%) con un aumento nel numero di persone ricoverate in queste aree: da 28.428 della scorsa settimana a 29.231 persone (al 30 marzo).