Covid, Johnson: "In Inghilterra negozi riaperti dal 2 dicembre"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

I negozi non essenziali, i parrucchieri e i saloni per la cura della persona torneranno aperti in tutta l'Inghilterra dopo la fine del lockdown il due dicembre, ha reso noto il Premier britannico Boris Johnson in un intervento ai Comuni in collegamento video (il Premier è ancora in isolamento). Per il 2dicembre, saranno nuovamente autorizzate anche le cerimonie nuziali e la celebrazione dei riti religiosi, la pratica degli sport all'aperto. Le scuole rimarranno aperte.

"Pere la prima volta dall'inizio, vediamo una strada che ci porti fuori dalla pandemia. Ma non ci siamo ancora. Non posso dire che sarà un Natale normale quello di quest'anno ma in un periodo avverso il tempo trascorso con i nostri cari sarà ancora più prezioso per tutti. Abbiamo tutti bisogno di un qualche tipo di Natale, ne abbiamo bisogno e pensiamo di meritarcelo", ha dichiarato.

Giovedì saranno poi annunciati i diversi livelli di sicurezza, con relative restrizioni, più stringenti di quelle in vigore prima dell'inizio di questo secondo lockdown, assegnati a ogni regione, livelli che dipendono da diversi fattori, fra cui il numero di casi di covid, il tasso di riproduzione, e la pressione sulle strutture della sanità. L'assegnazione del livello di sicurezza a una regione sarà rivisto ogni 14 giorni fino alla prossima primavera.

Il primo livello di sicurezza (allerta media) prevede che la gente continui, laddove possibile, a lavorare da casa e pone il limite di sei a incontri fuori e dentro casa fra persone che non fanno parte dello stesso nucleo familiare.

Il secondo livello (allerta elevata) autorizza la riapertura dei soli pub in cui vengono serviti pasti, ma solo fino alle dieci di sera e non autorizza riunioni in casa fra persone che non sono familiari. Il terzo livello di sicurezza (allerta molto elevata) prevede la chiusura di locali e ristoranti e alberghi.