Covid, la Cina contro l'Oms: "Seconda indagine atto di arroganza"

Duro attacco del governo cinese all'Oms che continua ad indagare sull'origine del Covid-19.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità vorrebbe infatti avviare una seconda indagine in Cina, proposta bocciata da Pechino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli