Covid, la decisione del sindaco di Sutri sui musei

·1 minuto per la lettura
Vittorio Sgarbi chiusura musei
Vittorio Sgarbi chiusura musei

I musei della cittadina di Sutri non saranno chiusi. Lo ha annunciato il sindaco e deputato Vittorio Sgarbi che ha anche minacciato di denunciare il Ministro dei Beni Culturali il quale, nel corso della trasmissione “Che tempo che fa”, aveva preannunciato la chiusura di musei e mostre. “Se il ministro non ritirerà questa assurda proposta presenterò una denuncia alla magistratura“, ha affermato l’ex forzista.

Sgarbi, “Non chiudo i musei di Sutri”

Sgarbi dunque potrebbe andare contro quanto potrebbe essere stabilito a breve dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con il prossimo dpcm che dovrebbe per l’appunto decretare la chiusura dei musei. Con l’entrata in vigore dell’ultimo dpcm pubblicato sono stati chiusi teatri e cinema. Ora la chiusura dei musei potrebbe diventare ufficiale da un giorno all’altro.

Non ci penso proprio a chiudere i musei. Vediamo chi viene a chiuderli… i musei della città, Palazzo Doebbing e il Parco regionale dell’Antichissima Città di Sutri resteranno aperti in ottemperanza alla legge dichiarata “conquista di civiltà” dal ministro Franceschini, il Dlgs 16 settembre 2015 convertito in legge il 5 novembre 2015, in base alla quale la garanzia delle prestazioni in servizi essenziali come sanità e trasporti si estende a musei, monumenti, istituti e luoghi rilevanti del patrimonio culturale, storico e artistico nazionale. Come sono, appunto, i musei di Sutri”.

Queste sono le parole di Vittorio Sgarbi, deputato, noto critico dell’arte e sindaco di Sutri, comune in provincia di Viterbo. Una dichiarazione che è stata a più riprese ribadita anche da numerosi video condivisi su Facebook dallo stesso sindaco Sgarbi che hanno avuto una grandissima risposta da parte degli utenti.