Covid, la stretta dei sindaci in vista del Natale: braccialetti, contapersone e mini lockdown

·1 minuto per la lettura
covid stretta natale
covid stretta natale

Tra le misure anti Covid che diversi sindaci e governatori stanno disponendo in vista dell’arrivo del Natale vi sono lockdown circoscritti, contapersone e braccialetti che certificano il possesso del green pass: dove sono state istituite?

Covid, la stretta dei sindaci per Natale

A Catania, per esempio, il primo cittadino ha stabilito una mini zona rossa fino al 24 novembre e una arancione. Roma invece ha optato per contapersone e sbarramenti per limitare gli assembramenti nelle zone di Trastevere, Monti e nelle vie dello shopping. Stesso principio di Napoli, che sta pensando di introdurre accessi più limitati alle zone più frequentate della città.

Covid, la stretta dei sindaci per Natale: braccialetto per i mercatini

Per i tradizionali mercatini di Natale in Trentino Alto-Adige, i governatori delle due province autonome hanno già varato le relative ordinanze restrittive. Ai possessori di green pass, gli unici che hanno diritto all’accesso, verrà rilasciato un braccialetto da tenere per tutta la durata della visita. Una sorta di lasciapassare rilasciato all’ingresso da mostrare in caso di controlli da parte delle forze dell’ordine.

A Trieste nelle aree più sensibili della città non saranno più permesse le manifestazioni. Una decisione presa per il timore che, a causa delle proteste e degli assembramenti, i contagi possano salire nuovamente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli