Covid Lazio, allarme contagi: "Dati in netto peggioramento"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

I dati sui contagi di Covid nel Lazio sono "in netto peggioramento", con numeri che "raggiungono i livello di due mesi fa". A lanciare l'allarme sulla diffusione del Coronavirus e delle varianti nella regione è l’Unità di crisi guidata dall'assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

"I dati del contagio sono in aumento e raggiungono i livelli di due mesi fa, con un trend di crescita rispetto alle due settimane precedenti", sottolinea oggi l’Unità di crisi in una nota.

"Lo scenario è previsto in netto peggioramento -si legge ancora nella nota-, bisogna mantenere altissimo il livello di guardia. Non è possibile concedersi nessuna distrazione, il virus con le sue varianti sta riprendendo vigore, la priorità è quella di interrompere ora la catena di trasmissione".