Covid Lazio, D’Amato: "Al via sperimentazione monoclonali"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Il Lazio è la prima regione ad avviare la sperimentazione degli anticorpi monoclonali che sono iniziati oggi all'Istituto Spallanzani". Ad annunciarlo l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato in visita all’hub al Parco della Musica della Capitale. Ma il Lazio è anche la prima regione con certificato vaccinale per quanto riguarda il coronavirus. Da oggi "sul certificato vaccinale il Lazio è la prima Regione italiana a popolare il fascicolo sanitario elettronico del singolo utente anche con questo che è un certificato di natura sanitaria dove ci sono i dati anagrafici, la prima e la seconda somministrazione, il tipo di vaccino e il numero del lotto del vaccino"., ha affermato D'Amato.

"E un attestato di natura sanitaria e siamo la prima Regione a farlo perché lo riteniamo un servizio. Poi le modalità e che cosa si potrà fare di questo certificato a livello europeo e nazionale lo stabiliranno gli organi competenti, ma desidero precisare - rimarca - che da oggi è iniziata la migrazione dall'anagrafe vaccinale regionale al fascicolo del singolo individuo di questi certificati ed è un elemento importante".

D'Amato parla anche dell'"accordo di collaborazione scientifica tra l'Istituto Spallanzani" di Roma "e l'Istituto Gamaleya di Mosca per valutare la copertura delle varianti" di coronavirus "anche del vaccino Sputnik V".