Coronavirus Lazio, "folla in centro a Roma, ma siamo in guerra"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Si rimane basiti ad assistere alla folla che ieri ha animato via del Corso e le vie del centro" di Roma. "Così come gli affollamenti sul litorale complice il bel tempo. Comprendo la voglia di tornare alla normalità, ma non si è capito che siamo in una situazione di guerra alla pandemia e tali comportamenti aiutano solo il virus a colpire di più. Non facciamo il medesimo errore fatto in estate con il 'tana libera tutti' di cui oggi stiamo pagando le conseguenze". Lo afferma l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, in una nota.

"Stiamo facendo uno sforzo enorme per la tenuta del sistema ospedaliero, ma se i comportamenti sono questi prevedo che rapidamente andremo incontro a un peggioramento. La rete ospedaliera, già sotto stress, non può tenere all'infinito e l'arma che abbiamo a disposizione più forte è quella del rigore nei comportamenti", conclude D'Amato.