Covid Lazio, la Regione: "Sarà riprenotato il 63enne che risulta vaccinato ma non lo è"

·1 minuto per la lettura

"Il signor Guido sarà riprenotato per la vaccinazione presso l'hub che desidera e comunque dal 1 settembre basterà recarsi negli centri vaccinali anche senza prenotazione". Così l'assessorato alla Sanità della Regione Lazio interviene sul caso del 63enne, raccontato dall'Adnkronos, che risulta vaccinato per la Regione ma non lo è. "Il sistema è settato in modo tale da non permettere una nuova prenotazione, si può disdire ovviamente e riprogrammare la data", chiarisce l'assessorato che sta lavorando per risolvere questa tipologia di disservizi.

Guido ha prenotato il vaccino il 23 luglio 2021 all'Eastman del Policlinico Umberto I di Roma, ma si è sentito male la notte prima e non è potuto andare all'appuntamento fissato. Non ha fatto neanche il richiamo, ovviamente, fissato per il 13 agosto, visto che non aveva fatto la prima dose. Ha tentato, poi, di riprendere ancora l'appuntamento per il vaccino, ma dal centro di prenotazione del Lazio al telefono gli hanno detto che risultava aver già fatto la prima dose e, quindi, non potevano disdire e fare una nuova prenotazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli