Covid, le parole del consulente del ministro della salute

·1 minuto per la lettura
Ricciardi le feste le trascorreremo con prudenza
Ricciardi le feste le trascorreremo con prudenza

Come finiremo questo 2020 e come inizieremo il 2021? Su questo punto fa chiarezza il consulente del Ministro della salute Roberto Speranza Walter Ricciardi. Ricciardi infatti è molto chiaro su come dovremo trascorrere le feste di fine anno in un periodo come questo durante il quale i contagi non accennano a fermarsi. Il consulente del ministro della salute ha inoltre evidenziato come sia importante spostarsi in base alle regioni di uguale gravità evitando di spostarsi tra regioni con “diversi livelli di gravità”. Ultimo ma non meno importante la previsione circa l’arrivo dei vaccini anti-covid due dei quali dovrebbero arrivare nei primi mesi del 2021.

Ricciardi: “Le feste le trascorreremo con prudenza”

“Le feste di fine anno le trascorreremo con prudenza e sobrietà, data l’attuale circolazione del virus ancora intensa. Lo ha annunciato il consulente del Ministro della Salute Walter Ricciardi. Ha poi proseguito evidenziando come potremo nel concreto tenere un comportamento responsabile in questo particolare periodo dell’anno. “Potremo però riunirci nelle nostre case, ma senza assembramenti e folle, stando attenti ai comportamenti, cercando di abbracciarci e baciarci solo con persone di cui si conoscono gli effettivi comportamenti. Occorre responsabilità e intelligenza. Si continuerà, ad ogni modo, con le misure relative allo spostamento tra regioni in base ai colori, per cui non ci si potrà spostare tra regioni con diversi livelli di gravità”.

Sui vaccini invece Ricciardi ha fatto una previsione, dichiarando che nei primi mesi del 2021 dovremo avere almeno due vaccini. Ha tuttavia precisato: “Bisognerà anche capire se la loro immunità sia duratura o transitoria. Personalmente sono contrario a rendere obbligatorio il vaccino negli adulti, personale sanitario a parte. Ma se questo vaccino sarà obbligatorio dipenderà da una scelta politica”.