Covid, le regole di Natale: discoteche chiuse, green pass ridotto a 6 mesi e terza dose dopo 4

·2 minuto per la lettura
regole natale
regole natale

Il governo ha approvato e illustrato ai cittadini il nuovo decreto contenente le regole in vigore nelle vacanze di Natale: tutti i punti del provvedimento, strutturato in dieci articoli, dall’obbligo di mascherine all’aperto alla riduzione del green pass.

Regole in vigore a Natale: mascherine e discoteche

La prima regola che sarà valida dal 25 dicembre 2021 al 31 marzo 2022 riguarda i dispositivi di protezione individuale: l’esecutivo ha stabilito che negli spazi aperti sarà sempre obbligatorio indossarli e che in alcuni contesti sarà necessario possedere quelli FFP2. Si tratta in particolare di musei, cinema, teatri, stadi (e in tutti gli eventi culturali e sportivi), mezzi di trasporto pubblici e a lunga percorrenza (treni, navi, autobus e metropolitane).

Dal 25 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022 saranno infine vietati tutte le feste, gli eventi, i concerti previsti in piazza e rimarranno chiuse le discoteche e le sale da ballo.

Regole in vigore a Natale: green pass e terza dose

Per quanto riguarda il green pass, a partire dall’1 febbraio 2021 la sua validità sarà ridotta a sei mesi dall’ultima vaccinazione (dagli attuali nove). La misura scatterà solo l’anno prossimo per dare il tempo a tutti di prenotare la terza dose. L’altra novità che riguarda il certificato verde è relativa all’estensione del super green pass (quello ottenibile dai guariti e dai vaccinati) anche per consumare al bar e al ristorante al bancone e per accedere a musei, palestre, piscine, centri benessere, centri termali, sale giochi, sale bingo e casinò.

Il decreto interviene anche sulla terza dose, che sarà possibile effettuare a partire da 4 mesi dopo la seconda, e sugli accessi alle residenze per anziani (rsa): questi saranno possibili solo a persone che hanno fatto il richiamo o a soggetti fermi alla seconda dose con tampone negativo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli