Covid, Lega a Ferragni: fa propaganda, restituisca Ambrogino d’Oro

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 apr. (askanews) - La Lega chiede che Chiara Ferragni restituisca l'Ambrogino d'Oro dopo le critiche via social rivolte alla Regione Lombardia per la gestione della campagna vaccinale anti-Covid. Secondo Ferragni la nonna di suo marito Fedez sarebbe stata vaccinata solo dopo i suoi post su Instagram, ma Ats Milano ha spiegato nel pomeriggio che la nonna del cantante non sarebbe stata vaccinata per errori nella domanda di adesione alla campagna.

"Apprendiamo con sdegno la strumentalizzazione con la quale Chiara Ferragni ha voluto attaccare Regione Lombardia e chi in questi mesi sta lavorando per vaccinare il maggior numero di lombardi. Falsificare una notizia per mettere sotto attacco la Regione, non è corretto e appare anche come un atto di falsa propaganda politica", hanno scritto i consigliere comunali di della Lega, Max Bastoni e Gabriele Abbiati.

"Riteniamo che personaggi che si prestano a queste falsificazioni non siano degne di poter ricevere l'Ambrogino d'Oro e quindi la signora Ferragni restituisca l'attestato e si metta al lavoro seriamente per il bene dei milanesi e dei lombardi", hanno chiosato.