Covid, Lega: ok lockdown per salute, ma governo sospenda le tasse

Mch
·1 minuto per la lettura

Milano, 3 nov. (askanews) - "Se necessario per tutelare la salute, ben venga il lockdown: ma solo a patto che il governo nazionale garantisca un adeguato e consistente sostegno economico alle attività produttive della Lombardia. E come prima azione, quella più facile da attuare, chiediamo la sospensione dei pagamenti delle scadenze fiscali dei prossimi mesi". Lo hanno sottolineato in una nota due esponenti della Lega nel consiglio regionale della Lombardia, Gianmarco Senna e Roberto Mura. "Le misure di contenimento della pandemia - hanno scritto Senna e Mura - stanno avendo, già oggi, gravi ripercussioni sulle attività agricole, commerciali, artigianali, industriali e professionali. Non si può limitare un'attività senza offrire sostegno e indennizzi: è questo il compito dello Stato. Lo ribadiamo, nel caso in cui qualcuno a Roma, volente o nolente, non l'avesse ancora capito", hanno aggiunto gli esponenti del Carroccio. Sospendere le scadenze fiscali sarebbe "solo un primo passo di buon senso, il minimo indispensabile per non affossare la nostra economia. Ci auguriamo che il governo agisca subito. In caso contrario saremmo davanti ad un affossamento deliberato dell'economia lombarda, e quindi italiana, del quale Conte e i suoi ministri dovranno rispondere a tutti i cittadini e soprattutto alle nuove generazioni", hanno chiosato gli esponenti della Lega.