Covid: Letta, 'violenza fascista, ho sentito parole vaghe e non c'è da essere vaghi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 ott (Adnkronos) – "Quello che è successo è molto grave, c'è l'indicazione di un malessere diffuso che esiste, e non va sottovalutato, e c'è il risorgere di una violenza squadrista, fascista. Ho sentito parole vaghe e non c'è da essere vaghi, c'è di mezzo Fiore e Forza nuova". Lo ha detto Enrico Letta a Mezz'ora in più sull'assalto alla Cgil.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli