Covid, l'ex direttore Ema Guido Rosi: "Si valutano limitazioni per i non vaccinati"

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Guglielmo Mangiapane
REUTERS/Guglielmo Mangiapane

L'ex direttore dell'Ema, Guido Rosi, attualmente consigliere del commissario straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Figliuolo, ha reso noto che si stanno valitando anche in Italia misure nei confronti dei non vaccinati, come è accaduto in Austria.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Covid, Crisanti boccia il vaccino Johnson & Johnson

Rosi ha precisato che con l'aumento constante dei contagi, potrebbe esserci una stretta sui 7 milioni di persone over 12 anni non ancora vaccinate. "Non si può tornare indietro", ha detto, precisando che non si esclude di prendere a modello il caso Austria.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Speranza: "Nessun timore se servirà proroga dello stato emergenza"

Nel frattempo, con l'aumento dei contagi nelle scuole, da più parti si chiede di adottare una corsia preferenziale per la terza dose ai docenti. Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, sice sì alla corsia preferenziale per la terza dose anche a docenti e personale scolastico, rispettando i sei mesi di distanza dalla seconda, perché anche loro lavorano in ambienti a rischio. Inoltre, aggiunge: "E' prematuro parlare di alleggerire o addirittura abolire il Green pass, anche se vivremo un Natale libero".

LEGGI ANCHE: Covid: Sileri, 'a breve terza dose a tutti, arriveremo al 90% vaccinati'

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Covid: la quarta ondata travolge l'Est, mentre Londra protesta contro il green pass

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli