Covid: Librandi (Iv), 'colpevole ritardo di Speranza su vaccini in farmacia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mar. (Adnkronos) – "Il ministro della Salute Roberto Speranza ci ha messo un anno per capire che bisogna usare tutte le strutture possibili contro il Covid: all’inizio non voleva nemmeno che le farmacie facessero i tamponi, ora finalmente ha capito che anche le farmacie possono e debbono somministrare i vaccini. Non so quante volte, in Parlamento, glielo abbiamo chiesto, al limite della preghiera". Lo rivendica in una nota Gianfranco Librandi, deputato di Italia Viva.

"Se Speranza avesse avuto l’esperienza che si richiede a un ministro della Salute durante una pandemia, avrebbe subito colto le nostre sollecitazioni. Oggi avremmo centinaia di migliaia di cittadini vaccinati in più. Meglio tardi che mai, si dice. Ma sarebbe stato meglio prima che dopo, magari grazie a un ministro più competente di quanto sia Speranza", conclude l'esponente di Iv.