Covid, Liliana Segre vaccinata: "Credo nei vaccini da quando ero bambina"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Photo by Alessandro Bremec/NurPhoto via Getty Images)
(Photo by Alessandro Bremec/NurPhoto via Getty Images)

Anche la senatrice a vita Liliana Segre ha avuto la sua prima dose di vaccino contro il coronavirus. La novantenne milanese, sopravvissuta ad Auschwitz, si è presentata per la somministrazione programmata la mattina del 18 febbraio all'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico del capoluogo lombardo. Ad accoglierla all'ingresso del nosocomio erano presenti anche il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e la sua vice e assessora al Welfare, Letizia Moratti.

VIDEO - Chi è Liliana Segre?

Prima dell'appuntamento vaccinale Segre ha pubblicato un video (che alleghiamo in fondo all'articolo e che è comparso anche sulla pagina Facebook di Fontana) in cui afferma: "Andiamo con fiducia a questo incontro perché sarà veramente l'unico modo che ognuno di noi ha di combattere questo grande nemico". 

"Mi sembra che questa volta, contro un nemico invisibile, abbiamo così poche armi che l'essere vaccinati vorrà dire essere più facilmente invitati dai nostri figli, dai nostri nipoti, dai nostri amici che hanno paura di incontrarci per non passarci questo temibile virus. Mi sembra una grande opportunità a cui tutti dobbiamo rispondere, grati che si possa fare" ha aggiunto la senatrice a vita.

VIDEO - Fontana: "Letizia Moratti nuovo assessore al Welfare"

"Io ho 90 anni e sarò vaccinata, così come saranno chiamati a vaccinarsi tutti gli over 80. Credo molto nella vaccinazione, è una cosa che ho sempre seguito per tutta la vita, fin da quando ero bambina, poi quando ho viaggiato. Poi ho vaccinato i miei figli e sono stati vaccinati anche i miei nipoti. Per me - conclude - non è niente di nuovo".

VIDEO - Vaccino, Liliana Segre invita lombardi over 80 ad aderire