Covid: lo davano per spacciato, uomo guarito "miracolosamente"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Mal e Sue Martin
Mal e Sue Martin

I medici lo avevano dato per spacciato e la famiglia stava già pensando ai preparativi per il funerale, poi la guarigione miracolosa. Mal Martin, 58enne di Cardiff, in Galles, ha vinto la sua battaglia contro il Covid anche se i medici gli avevano dato "zero possibilità" di guarigione. La moglie Sue e i figli - Hana, 16 anni, e William, 14 anni - erano persino andati a fargli l'ultimo saluto.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, a Mondragone zona rossa prorogata fino al 7 luglio

Come Sue ha raccontato ai microfoni di BBC Radio 4, lei e i suoi figli avevano indossato gli indumenti protettivi prima di rivederlo per dieci minuti, quelli che credevano sarebbero stati gli ultimi insieme al loro Mal.

GUARDA ANCHE: Psichiatra: “a migliaia sfidano Covid-19, dietro c’è un disturbo”

Poi il recupero miracoloso che ha stupito anche i medici. "Tutti in ospedale gli hanno detto che non si aspettavano che sopravvivesse - ha raccontato la moglie al Guardian - Parlare del suo ritorno a casa non ci sembra possibile. Siamo così incredibilmente grati".

GUARDA ANCHE: Coronavirus, i guariti non sono contagiosi

A causa di alcune terapie contro il Covid, Mal ha subito l'amputazione di alcune dita. "È un piccolo prezzo da pagare", ha commentato Sue, felice del ritorno a casa del marito.