**Covid: lo sfogo della Ferragni, 'la nonna di Fedez farà vaccino solo perché siamo noti'**

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 apr. (Adnkronos) – "Oggi la nonna di Fede farà il vaccino. E sapete perché? Perché dopo le mie storie di critica alla gestione dei vaccini di ieri, un addetto alla vaccinazione a chiamato nonna Luciana chiedendo: 'Lei è la nonna di Fedez? Alle 12 può venire a fare il vaccino'". Chiara Ferragni sbotta su Instagram: dopo le critiche di ieri alla regione Lombardia per i ritardi e i disguidi nella campagna vaccinale, oggi, con un lungo post, racconta che 'qualcosa si è mosso', ma solo grazie all'effetto mediatico delle sue parole.

"Se ieri ero arrabbiata oggi lo sono ancora di più pensando che nonna Luciana, che aveva diritto di essere vaccinata da mesi, riesce a far rispettare un suo diritto solo perché qualcuno ha paura che io possa smuovere l’opinione pubblica -si sfoga- E invece le altre nonne che hanno lo stesso diritto e non hanno chi può farsi sentire mediaticamente come faranno?". "Chiedo il vaccino per tutte loro, per tutte le persone fragili, per tutti coloro i cui diritti fino ad oggi sono stati calpestati", dice l'influencer. Che spiega di aver riflettuto molto prima di parlare. "Ho molto riflettuto nelle ultime settimane se espormi e dire la mia su una situazione molto complicata e più grande di me o no, ma dopo questo ho deciso di farlo. Ho letto molto mi sono informata cercando di ascoltare pareri diversi, Ma ho deciso di parlare. E dire quanto sono delusa, dispiaciuta, amareggiata e anche un po’ incazzata".

Il j'accuse dell'imprenditrice digitale è preciso. "Da un anno gli errori di chi dovrebbe prendersi cura di tutti noi si susseguono", incalza. Per poi sottolineare: "A me, come a tutti, non interessa chi siete, da quale partito arrivate e qual è la vostra storia, quello che ci interessa è l’incapacità di non riuscire nemmeno a prendere correttamente le prenotazioni di un bacino di quello che potrebbe essere il nonno di tutti e si è fatto chilometri nella speranza di vaccinarsi". L'appello della Ferragni, come lei stessa puntualizza, ha un destinatario preciso: "Questo appello lo faccio a Mario Draghi, persona che stimo e per la quale va il mio supporto e comprensione perché non posso nemmeno immaginare quanto è incasinata la situazione che ha ereditato", dice l'influencer.