Covid, Locatelli (Cts): “In autunno vaccino anche ai bambini”

·1 minuto per la lettura

Si fa sempre più concreta l'ipotesi del vaccino anti-Covid ai bambini a partire dal prossimo autunno. A ribadirlo è il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico e direttore del dipartimento di oncoematologia, terapia cellulare, terapie geniche e trapianto emopoietico dell'ospedale Bambino Gesù di Roma Franco Locatelli , che in un’intervista al quotidiano 'Il Messaggero' ha affermato: “Vaccinando i bambini eviteremo focolai anche nelle scuole elementari e dunque il ricorso alla didattica a distanza. Limiteremo la circolazione del virus e la possibilità che contagino genitori e nonni. Sia la società pediatrica italiana, sia quella americana sono favorevoli alla vaccinazione dei bambini”.

VIDEO - Covid, perché i bambini si ammalano meno?

Locatelli ha ricordato che i vaccini di “Pfizer e Moderna sono vicini all'autorizzazione per i più piccoli, gli under 12”. E ha aggiunto: “Io ritengo che sia necessario vaccinare anche i più piccoli”, ha aggiunto l’esperto. “Mi faccia ricordare che in Italia, da inizio pandemia, sono morti 28 pazienti di età pediatrica. E di questi 13 avevano meno di 10 anni. Così distribuiti: 4 sotto i 3 anni, 4 dai 3 ai 5 anni, 5 dai 6 ai 10 anni”.

VIDEO - Covid, primi test salivari per bambini

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli