Covid, lockdown nel centro di Sydney contro la variante Delta

·1 minuto per la lettura
featured 1401385
featured 1401385

Roma, 25 giu. (askanews) – Lunghe file a un drive-in per tamponi a Sydney, Australia. Il centro città e le popolari spiagge orientali intorno a Bondi sono stati chiusi. Ai lavoratori e ai residenti della città più popolosa del Paese è stato ordinato di rimanere a casa per una settimana dopo che le autorità hanno chiudo diverse aree centrali per cercare di contenere un’epidemia della variante Delta del Covid-19, altamente contagiosa.

Sessantacinque i casi di Covid-19 che sono stati segnalati finora, un focolaio legato a un autista di limousine infettato circa due settimane fa quando ha trasportato l’equipaggio di un volo internazionale dall’aeroporto di Sydney a un hotel in quarantena.

Ma le autorità hanno da allora identificato decine di potenziali cluster d’infezione visitati da migliaia di persone nel centro di Sydney, compreso il principale quartiere degli affari della città. Sono stati segnalati casi di persone che hanno trasmesso il virus durante incontri fugaci nei negozi e poi hanno infettato rapidamente i contatti familiari più stretti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli