Covid, Lombardia riapre impianti sci: l'ordinanza

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Via libera allo sci in Lombardia. Il presidente Attilio Fontana ha infatti firmato un'ordinanza con cui riapre, a partire dal 15 gennaio e fino al 31 marzo 2021, gli impianti di risalita e i comprensori sciistici della regione. In ogni stazione, "il numero massimo di presenze giornaliere è determinato nella misura del 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti a fune (cabinovie, funivie, seggiovie, skilift) presenti nel comprensorio", si legge nel testo dell'ordinanza.

L’utilizzo degli impianti di risalita "deve avvenire secondo quanto previsto nelle 'Linee guida per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici da parte degli sciatori amatoriali' della Conferenza delle Regioni dell’8 febbraio 2021". Per le stazioni sciistiche con due impianti complessivi, "il numero massimo di presenze giornaliere è determinato nella misura del 50% della portata oraria complessiva".

L'ordinanza richiede ai gestori di ogni comprensorio di comunicare sia a Regione Lombardia che alle Agenzie di Tutela della Salute competenti per territorio, entro la data di apertura degli impianti, "gli impianti aperti, la portata oraria dei singoli impianti e complessiva del comprensorio sciistico o della stazione sciistica, le presenze giornaliere ammissibili nel comprensorio sciistico o nella stazione sciistica", spiega l'atto.