Covid, Lopalco: “Attenzione ai test antigenici, danno una falsa sicurezza e sono poco validi”

·1 minuto per la lettura
lopalco test antigenici
lopalco test antigenici

L’epidemiologo Pier Luigi Lopalco ha illutrato la differenza tra i test molecolari e quelli antigenici spegando perchè questi ultimi non danno risultati certi e conferiscono una falsa sicurezza.

Lopalco sui test antigenici

Intervistato da Repubblica, l’ex assessore alla Sanità della Regione Puglia ha affermato che l’attitutidine a sottoporsi al test rapido, soprattutto da parte di chi lo fa al posto del vaccino e prima di vedere amici e parenti, non funziona assolutamente per controllare i focolai. Non solo infatti non dà garanzia per la validità, data l’alta percentuale di falsi negativi e la possibilità di contagiarsi un’ora dopo, ma dà una falsa sicurezza.

Se non so di essere positivo o negativo mantengo premure e precauzioni quando magari vado a fare gli auguri alla nonna, se invece risulto negativo al test credo di non essere portatore ed è difficile che pensi di essere un falso negativo“, ha evidenziato.

Lopalco sui test antigenici: “Attenzione a quelli acquistati online”

A chi gli ha chiesto a cosa servono dunque questi tamponi rapidi, Lopalco ha risposto che “qualità bassa non vuol dire qualità zero” e che l’importante è che chi lo fa sappia cosa sta facendo. “Forse ancora peggio sono quelli acquistabili online, senza alcuna assicurazione di validità: lì siamo vicini allo zero e andrebbero evitati“. Anche perché vengono fatti direttamente dall’interessato o da un familiare che non l’ha mai effettuato e non si può essere sicuri che vada in profondità in modo corretto.

Di qui la sua conclusione: “Soltanto il tampone molecolare dà conferma diagnostica e va fatto anche per confermare l’eventuale positività di un antigenico“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli